Canali creativi, storie in Salento (27 luglio 2015)

Senza l’aiuto degli altri non si può scrivere un reportage né una storia. Ogni reportage, anche se firmato da chi l’ha scritto, in realtà è il frutto del lavoro di molti. Il giornalista è l’estensore finale, ma il materiale è fornito da moltissimi individui. Ogni buon reportage è un lavoro collettivo e senza uno spirito di cooperazione, di comprensione reciproca, scrivere è impossibile. Ho incontrato centinaia di grandi, meravigliosi giornalisti: nessuno di loro era un cinico. Al contrario erano persone molto legate a ciò che stavano facendo, molto serie, in generale persone molto umane. Ryszard Kapuściński

Le foto dell’incontro su reportage e narrazione dei territori che ha aperto il Festival del cittadino al Centro Canali di Vignacatrisi (Le). 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...